Tutte le immagini, i video ed i concetti espressi nei testi originali, sono pubblicati sotto una Creative Commons Attribuzione con commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License


Il presente sito si pone come motivazione principale la conoscenza e la diffusione del pensiero originale e delle opere d'ingegno realizzate dall'artista  a.k.a. Richard Feeling.

I lavori di graphic art originali esposti nel presente sito sono opera esclusiva  dell'ingegno e della creatività dell'autore (a.k.a. Richard Feeling) e fanno direttamente riferimento a quanto previsto nel merito dalla Legge n. 633 del 22 aprile 1941.

I percorsi esposti in forma scritta nel merito alla considerazione di opera d’arte “economica” ed intesa come  investimento- scommessa sull’artista e non solo come articolo di arredamento, in  quanto accompagnata da certificato di autenticità e firma autografa dell’autore, son da intendersi come percorso propositivo di tipo intellettuale,  configurato e configurabile a tutti gli effetti alla proprietà intellettuale esclusiva dell’autore dello scritto.

In caso di determinazione di eventuali condizioni occasionali di vendita delle opere esposte, le modalità faranno riferimento a quanto contenuto nel D. Lgs 114/98 art. 4 comma 2 lettera h.

In tale eventualità va precisato che l'eventuale veicolo fisico (tela, carta, legno, metallo, plastica o altro materiale) che fungeranno da supporto dell’ opera, sono da ritenersi privi di valore commerciale e verranno ceduti a titolo gratuito", nel mentre l’attribuzione di un eventuale prezzo farà riferimento esclusivamente alla prestazione relativa alla creazione dell’opera dell’ingegno e della creatività del soggetto da parte dell’autore.

Essendo considerate solo occasionalmente delle vendite ed esclusivamente a clienti finali e non professionalmente coinvolti nella distribuzione delle opere,  l’artista creatore dell’opera d’ingegno, fornirà solo all’occasione tutti i dati necessari  ai fini della certezza degli eventuali adempimenti contrattuali sorgenti dalla compravendita oltre a proporre le sue condizioni di vendita in forma scritta che verranno inviate al richiedente informazioni sull’opera, prima dell’effettuazione della vendita e che ne faranno parte integrante in caso di concretizzazione della proposta d'acquisto.

Per quanto concerne la materia del “copyright” relativo alle opere, si fa riferimento a quanto previsto alla pagina http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/deed.it

Il "watermark" Feelingarte e l'etichetta CC, sono presenti solo sulle immagini sul web, onde evitare una riproduzione "illegale" delle stesse.

I colori dell'opera on-line possono differire seppur in maniera del tutto marginale da quelli dell'opera originale.

Questo può dipendere dalla calibrazione del monitor video del device in uso. L'unicità rimane garantita comunque dal certificato di autenticità.

 

LA DEFINIZIONE DI OPERA DELL’INGEGNO

 http://www.dirittoproarte.com/ldaespl/definiz.html


Secondo la legge sul diritto d’autore (LDA) le opere dell’ingegno sono espressioni di carattere creativo del lavoro intellettuale appartenenti alla letteratura, alla musica, alle arti figurative, all'architettura, al teatro ed alla cinematografia, qualunque ne sia il modo o la forma di espressione.

Accanto alla nozione di opera dell'ingegno è importante precisare i requisiti giuridici per la protezione della stessa: essi sono l’originalità e la creatività, nel senso che l'opera deve rappresentare un qualcosa di innovativo e non meramente ripetitivo rispetto alla realtà preesistente; occorre cioè che sia diversa (originale) e nuova (creativo) rispetto all'esistente.

Queste caratteristiche, tra l’altro, conferiscono all’opera autonoma capacità distintiva rispetto a quelle preesistenti e ciò anche al fine di non trarre in inganno i fruitori in relazione al vero autore. In altri termini occorre l'individualità della rappresentazione, ossia l'idoneità dell'opera ad esprimere in modo personale un sentimento, un'idea, un  fatto.

Per meglio precisare la portata e l'oggetto dei requisiti sopra descritti, si può citare il pensiero della Corte di Cassazione, la quale ha avuto modo di chiarire che originalità e novità non devono intendersi in senso esclusivamente sostanziale (cioè con riferimento solo al contenuto, tema o argomento dell’opera), ma possono riguardare anche la forma dell'esposizione del lavoro intellettuale. Dunque, prosegue la Corte, anche notizie già di dominio pubblico possono costituire oggetto di un opera tutelabile dal diritto di autore purché esse siano espresse in un modo che esprima l'apporto di una elaborazione personale dell'autore.

La Corte, in base a tali principi, ha affermato nella stessa sentenza che la protezione propria del diritto di autore va riconosciuta anche ad un catalogo di merci, quando l'esposizione presenti elementi apprezzabili di creatività consistenti nella sistemazione ed organizzazione delle notizie in base a  criteri dotati di una certa originalità, e non in base a semplici  criteri alfabetici e cronologici.

In sintesi, solo la creazione intellettuale originale e creativa (non importa se nella forma o nel contenuto) è definibile come opera dell'ingegno tutelata dalla legge.